HONEYCOMB TOFFEE…PERCHE’ NO?

HONEYCOMB TOFFEE…PERCHE’ NO?

Ecco a voi un delizioso dolcetto. Un nido d’ape fatto di zucchero e miele, di cioccolato fondente o bianco, insomma…in una parola Honeycomb toffee o caramella di spugna o caramella di cenere!

In qualsiasi modo lo si voglia chiamare, la cosa che lo contraddistingue è la sua facilità e velocità di preparazione. In pochi minuti si realizza un dolcetto sfizioso, buono e ….divertente. Basta armarsi di termometro!

Honeycomb tofee

Le migliaia di bolle, intrappolate nello sciroppo di zucchero, donano a questa sorta di caramella, una consistenza leggera e areata dal sapore dolcissimo che si scioglie in bocca.

Il gusto ricorda un pò le caramelle al miele di quando ero bambina, quelle piatte e gialline che già al primo assaggio si scioglievano in bocca lasciando un intenso sapore di miele.

La preparazione è piuttosto veloce e richiede ingredienti semplici, l’unica attenzione va posta alla temperatura di cottura per la quale è ideale l’utilizzo di un termometro da cucina.

Per il suo particolare aspetto, che ricorda proprio un nido di ape, l’Honeycomb toffee si presta ad essere utilizzato in piccoli coni o sbriciolato in “molliche”, su torte o dessert per una decorazione nuova e fantasiosa.

Ingredienti per l’Honeycomb toffee

(dose per uno stampo da plumcake da 20 cm di lunghezza)

  • 163 gr di zucchero semolato
  • 63 gr di glucosio in polvere
  • 30 gr di acqua
  • 40 gr di miele
  • 7,5 gr di bicarbonato di sodio

Iniziare preparando lo stampo (o la teglia), nel quale si andrà a versare il composto, foderandolo con carta forno anche sulle pareti, precedentemente imburrato o oliato per far aderire bene la carta.

In una casseruola, cuocere zucchero semolato, glucosio e miele mescolando ininterrottamente con una frusta, fino al raggiungimento del bollore.

In questa fase è molto importante non smettere mai di mescolare lo sciroppo. Ci si dovrà fermare soltanto quando inizierà a bollire in maniera vistosa.

Quando il composto inizierà a bollire vistosamente, lasciarlo cuocere fino alla temperatura di 158°C. Vi sembrerà che voglia fuoriuscire ed invadere la vostra casa ma non temete e continuate a cuocere.

A temperatura raggiunta, togliere dalla fiamma ed aggiungere in un solo colpo il bicarbonato, precedentemente setacciato e, ritornando sulla fiamma, riprendere la cottura mescolando velocemente con la frusta fin quando il composto formerà un’abbondante spuma di colore giallo ambrato.

A questo punto versarlo nello stampo preparato in precedenza e lasciarlo freddare e asciugare completamente a temperatura ambiente.

Nota: nella fase di stesura attenzione a non spatolare o lisciare la superfice, onde evitare la rottura delle bolle che dovranno essere uniformi e compatte.

Quando sarà completamente freddo, romperlo grossolanamente in pezzi disomogenei oppure tagliarlo con un coltello affilato, intingerlo nel cioccolato fuso e….yummy!

Honeycomb dettaglio

Fiori di crema al burro
SEGUIMI SU
LAMINGTONS - I BISCOTTI DI "LANA"
Click Here
ANZAC BISCUIT - I BISCOTTI DELLA MEMORIA
Click Here
GOLOSI BROWNIES SENZA GLUTINE E SENZA UOVA!
Click Here
Precedente
Successivo

…. se la ricetta ti è piaciuta lasciami un like

condividila

Lascia un tuo commento