SACHER TORTE LIGHT – CON POCHI ZUCCHERI

SACHER TORTE LIGHT – CON POCHI ZUCCHERI

Ecco la mia versione della Sacher torte light, con un basso contenuto di grassi e zuccheri.

Indubbiamente la Sacher torte è una delle torte più famose ed apprezzate al mondo. Chiunque di noi ha gustato, almeno una volta nella vita, questo soffice pan di spagna al cioccolato farcito con marmellata di albicocche e ricoperto da una morbida glassa al cioccolato finemente decorata.

Spesso però, proprio la sua ricchezza di cioccolato e di zuccheri la rendono anche un dolce difficile da gestire. Uno di quei dolci ai quali, dopo la prima fetta, siamo costretti a dire no al secondo assaggio.

Ebbene che ne dici di non rinunciare al bis con una versione di Sacher torte light a basso contenuto di zuccheri e grassi?

Torta Sacher

Qui trovi due versioni di Sache torte. La prima è la classica ricetta della tradizionale Sacher torte, mentre la seconda è una versione Light che prevede ingredienti sostitutivi al burro e allo zucchero che la rendono più leggera e meno ricca di grassi e zuccheri, ma non meno gustosa.

Nella versione light, infatti, il burro viene sostituito con olio d’oliva (è possibile utilizzare anche l’olio extravergine di oliva, ma ne altererebbe leggermente il sapore essendo più intenso), mentre lo zucchero viene sostituito dall’eritritolo o dallo sciroppo d’agave.

Se ti stai chiedendo cosa siano l’Eritritolo e lo Sciroppo d’agave, te lo spiego subito.

Eritritolo*: si tratta di uno zucchero alternativo al comune saccarosio ma dall’indice glicemico praticamente nullo. Mentre il saccarosio ha un indice glicemico pari al 100%, l’indice glicemico dell’eritritolo è pari allo 0% con 0 calorie ed un potere dolcificante del 70% rispetto allo zucchero comune.

Sciroppo d’agave*: si tratta di un dolcificante naturale ricavato dalla linfa di questa pianta. Ha un indice glicemico del 20% ed un potere dolcificante del 160% con 400 calorie come quelle del saccarosio

*se vuoi avere maggiori informazioni sugli zuccheri alternativi ti consiglio il libro di Luca Montersino “Senza zucchero” dove se ne parla approfonditamente oltre a fornire numerose ricette.

L’eritritolo non è di semplicissima reperibilità, lo trovi infatti nei negozi bio o specializzati, mentre lo sciroppo d’agave si trova facilmente in ogni supermercato e lo puoi trovare sia liquido che in polvere. Io ti consiglio quello in polvere, di più pratico utilizzo soprattutto in pasticceria.

Prossimamente dedicherò un articolo agli zuccheri alternativi e alle loro caratteristiche, dove ti spiegherò le loro differenze ed il loro utilizzo, quindi…stay tuned! 😉

Ingredienti

(dose per uno stampo da 20-22 cm di diametro)

Per la Sacher torte classica:
  • Burro a pomata 120 gr
  • Zucchero a velo 105 gr
  • Vaniglia b.
  • Tuorli 120gr
  • Cioccolato fondente 70% 120gr
  • Albumi 60gr
  • Zucchero semolato 105gr
  • Farina 00 120gr
  • Confettura di albicoccche q.b.
Per la Sacher torte light:
  • Olio di oliva 96 gr
  • Eritritolo o Sciroppo d’agave in polvere 105 gr
  • Vaniglia b.
  • Tuorli 120gr
  • Cioccolato fondente 70% 120gr
  • Albumi 60gr
  • Eritritolo o Sciroppo d’agave in polvere 105gr
  • Farina 00 120gr
  • Confettura di albicoccche q.b.
Preparazione della Sacher torte light

Il procedimento è il medesimo per entrambe le versioni. Per prima cosa dovrai lavorare con la frusta il burro e lo zucchero a velo (per la versione classica) oppure l’olio EVO e l’eritritolo/sciroppo d’agave (per la versione light).

Quello che dovrai ottenere è un composto spumoso ed areato.

Nel frattempo, sciogli il cioccolato a bagno maria o nel microonde ed aggiungilo al composto che sta montando, continuando a lavorare con le fruste il tempo necessario all’assorbimento del cioccolato.

Contemporaneamente separa i tuorli dagli albumi. Questi ultimi dovranno essere montati a neve, ma è un’operazione che ti consiglio di fare all’ultimo.

Lavora leggermente i tuorli con una forchetta ed aggiungili al primo composto in maniera graduale (non tutti insieme) e soltanto quando il composto avrà assorbito il tuorlo appena inserito, potrai aggiungerne di nuovo fino al loro esaurimento.

A questo punto dovrai montare a neve ferma gli albumi che andranno aggiunti al composto di uova e cioccolato.

Ti consiglio di fare questa operazione a mano, con l’ausilio di una spatola e incorporare la meringa alternandola alla farina precedentemente setacciata.
Inizia con una parte di meringa, uniscila al composto con dei movimenti delicati dall’alto verso il basso, alternando con la farina che andrà incorporata nello stesso modo.

In questo modo non rischierai di smontare il composto.

Quando tutta la meringa e tutta la farina saranno completamente miscelate, dovrai avere un composto fluido ed omogeneo (senza grumi). Versalo in una tortiera precedentemente imburrata ma non infarinata.

Tips: se l’obiettivo è quello di avere una torta alta e a cupola, la tortiera dovrà essere sia imburrata che infarinata. In questo modo il composto, trovando l’attrito della farina sulle pareti della tortiera, tenderà a salire. Se, invece (come in questo caso) vuoi ottenere un prodotto liscio e piatto, la tortiera dovrà essere solo imburrata cosicchè, scivolando dalle pareti a causa del burro, la torta crescerà ma senza formare la tipica cupola.

Cuoci a 200°C per circa 40-50 minuti, ma i tempi di cottura, come sempre, variano in base alla potenza del forno.

Una volta cotta, lasciala raffreddare completamente prima di passare al taglio e alla farcitura.

Sacher - fetta
Per la glassa al cioccolato
  • Cioccolato fondente 70% 150gr
  • Panna fresca 62gr
  • Sciroppo di zucchero 50gr
  • Sciroppo d’agave 12g
Preparazione della glassa per la Sacher torte light

Mentre la Sacher torte si raffredda, prepara la glassa che servirà alla sua copertura.

Inizia preparando uno sciroppo di zucchero unendo 25g di zucchero e 25g di acqua e scaldalo fino a quando lo zucchero sarà completamente sciolto nell’acqua. Non è necessario farlo bollire.

A questo punto unisci allo sciroppo, la panna e lo sciroppo d’agave e porta il composto a bollore miscelando bene gli ingredienti.

Quando avrà raggiunto il bollore, versalo sul cioccolato fondente tagliato a cubetti e miscela bene fino a quando otterrai una ganache omogenea e liscia.

Lasciala da una parte a farla raffreddare coperta da pellicola a contatto (in questo modo non si formerà una pellicina in superfice che creerebbe dei grumi).

Assemblaggio e glassatura della Sacher torte light

Quando la Sacher torte sarà completamente raffreddata, tagliala a metà e farciscila con confettura di albicocche. Copri la metà farcita della torta con l’altra metà e ricoprila con altra marmellata di albicocche sia in superfice che ai lati.

La torta dovrà essere completamente coperta dalla marmellata in maniera liscia ed uniforme in modo che, al momento del glassaggio non si avranno antiestetici difetti.

Tips: prima di procedere al glassaggio, l’ideale sarebbe raffreddare in frigorifero (ancor meglio in congelatore) la torta prima di procedere alla glassatura.

Terminata la copertura della Sacher torte light (ed il suo raffreddamento in frigorifero), procedi al glassaggio controllando la temperatura della glassa al cioccolato che dovrà essere utilizzata quando sarà intorno ai 40°C.

Se necessario potrai riscaldarla velocemente in microonde fino a raggiungere la temperatura necessaria.

Trafserisci la Sacher torte su una griglia e procedi al glassaggio versando la glassa al cioccolato dal centro verso i lati.

Lascia che l’eccesso di glassa coli dai lati della torta e trasferiscila su un piatto da portata.

Decora la tua Sacher torte light a piacere con la tradizionale scritta di cioccolato “Sacher” o con decorazioni di cioccolato.

Provala e fammi sapere com’è andata lasciando un commento qui sotto

Fiori di crema al burro
SEGUIMI SU
LAMINGTONS - I BISCOTTI DI "LANA"
Click Here
ANZAC BISCUIT - I BISCOTTI DELLA MEMORIA
Click Here
GOLOSI BROWNIES SENZA GLUTINE E SENZA UOVA!
Click Here
Precedente
Successivo

…. se la ricetta ti è piaciuta lasciami un like

condividila

Lascia un tuo commento